Progetto Bambini – i ricordi dei nostri ospiti

ricordoOspitiCaseUnitalsiCasa Angela e casa Lia sono le due case che ogni giorno accolgono tante famiglie che devono accompagnare i loro piccoli all’ospedale Gaslini; Simona, Barbara, Maria, Titti, Maria Chiara, Alberto, Giovanni e Don Danilo sono i loro angeli custodi.
Sapete che in questi sette anni sono passate più di seicento famiglie!!! Con tutte le loro storie, i loro dolori, le speranze, le ansie, i sorrisi che hanno condiviso con l’affetto e la vicinanza di questa piccola famiglia dell’Unitalsi.
Alcuni dei nostri ospiti hanno voluto lasciarci un loro ricordo che vogliamo condividere con tutti voi (ho trascritto in corsivo o stampatello così come hanno scritto loro)

“GRAZIE A TUTTI X L’OSPITALITÀ’ CORDIALITÀ’ … SIETE FANTASTICI … A PRESTO
ISACCO !!!

un grazie a Simona per averci accolto in questa casa come fosse casa nostra sempre e di tornare presto i questa accogliente. Con amore Giorgio Locca

GRAZIE MILLE PER LA VOSTRA ACCOGLIENZA. NOI TORNIAMO A CASA. GIAMPIETRO GIUSEPPE MARIANNA E IL PICCOLO COSIMO PIO !!!
P.S. ABBIAMO FATTO IL POSSIBILE PER MANTENERE PULITA E IN ORDINE LA VOSTRA E NOSTRA CASA! BACI

Cara Simona, in questi giorni questa casa ha rappresentato un piccolo angolo di serenità per la mia famiglia pertanto un grazie all’ UNITALSI che tu rappresenti.
Nella busta troverai i moduli, che mi hai portato, compilati e la somma quale contributo alle spese.
Un abbraccio da Giovanni, Marta, Silvana, Valentina

Carissima Simona e gentili volontari tutti dell’Unitalsi,
Conoscervi è stato per noi un’enorme risorsa che custodiremo per sempre nel nostro cuore e che ha allargato la nostra vista su un nuovo mondo e su un modo diverso di spendere la propria vita.
Questa casa, la vostra cortesia, il volto sempre sorridente di Simona ci hanno fatto sentire un po’ meno lontani dai nostri cari.
Proveremo a imitarvi e a rendere il nostro mondo un piccolo angolo di Paradiso… così, proprio come fate voi.
Grazie di tutto!!!
Antonella , Antonio, Samuele

Ecco perché esiste Progetto Bambini, ecco perché, dall’incontro con Maria insieme all’Unitalsi ed in nome dell’Unitalsi , abbiamo trovato un “modo diverso di spendere la propria vita”.

Francesca

Questa voce è stata pubblicata in home. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.