Lourdes Febbraio 2014 – testimonianze

04_20130616_211710

Lourdes, 11 febbraio 2014

 

Ecco alcuni pensieri molto toccanti dei nostri pellegrini:

 

Guarda il cielo grigio e piovoso, guarda il Gave freddo ed impetuoso…  Proprio in una giornata come questa Bernerdette e’ scesa qui per cercare un po’ di legnetti per poter scaldare quella piccola camera.  Umida e malsana. …  pensa!! (Andrea)

 

Ad ognuno dei miei pellegrinaggi ho dato un tema dominante. Questo anno la Via Crucis! Semplice quasi commovente. Era quello di cui avevo bisogno…. Capire che a portare questi pesi, per cui a volte mi sveglio la notte, non sono sola, non ho tutto sulle mie fragili spalle, ma c’è un Signore che mi sostiene e mi guida. (Ivana)

 

Ogni anno trovo sia diverso, … O forse sono io che cambio. (Carla)

 

In tutti i dolori e sofferenze provate non ho mai perso la mia fede e serenità. Una serenità che ancora adesso mi accompagna e sento che qualcuno è come se me la soffiasse dentro sempre di più. (Maria Annunziata)

 

Perché vado a Lourdes?  Non so ancora oggi dare una risposta, ma le emozioni che provo a Lourdes sono forse meno intense di quelle che provo quando torno a casa e ne parlo con chi mi ascolta. Provare per credere. (Paola)

 

Sono stata a Lourdes in viaggio di nozze, quarantesei anni fa. Non posso descrivere la mie intenzioni perché sono tante nel fare ciò che da tanti anni sognavo

 

Ho aspettato questo momento con trepidazione, come se fosse un primo appuntamento. Succede sempre così, ogni volta come la prima volta; è un ritorno a casa, alla casa di Mamma Maria. (Maria Luisa)

 

Reincontrare Maria alla grotta è senza dubbio un’ emozione che nessuna parola è capace di descrivere. Potrebbe essere paragonabile a due innamorati che si ritrovano dopo un lungo tempo di separazione: il cuore in gola negli attimi che separano dalla vista della persona amata e poi le lacrime. (Silvia)

 

Io ho fatto  il voto per un intervento e sono venuta a ringraziare. (Luigina)

 

Sensazioni belle, tanta pace, gioia interiore.

 

Ti chiedo se valga la pena affrontare un viaggio così lungo per soli due giorni, ma quando arrivi a destinazione e alzi gli occhi verso MAMMA, ti rendi conto e ti chiedi come mai non l’ho mai fatto prima. (Mimma)

 

Amore è la sola parola che riesco a dire.

 

Grazie!!! Tanta commozione indescrivibile. Ho ringraziato per me.

Ho pregato per gli altri.

Ho sentito l’amore di Dio tramite la Madonna.

 

Sono partita da sola senza sapere con chi viaggiavo e dormivo, ma mi sono travata molto bene.

Un pellegrinaggio veloce e molto intenso, pieno di emozione, spiritualità , fede…. Un lungo pianto

… Un bel cocktail. (Erika)

 

Il mio primo viaggio a Lourdes a 77 anni!  Tutto mi è piaciuto.

 

Ho lasciato con incertezza i “problemi” (più finti che veri) che mi lasciavo a casa. Sono entrato a Lourdes in punta di piedi e in poco tempo il mio entusiasmo ha raggiunto livelli alti. Sui passi di Bernerdette e durante la benedizione Eucaristica l’opera si è completata.

 

Il cammino e’ uno solo, come la strada

E tante persone che vi camminano

Ognuno deve scegliere il modo per scoprirne il significato.

Vado verso la vita che mi viene incontro. (Federica)

I commenti sono chiusi.